Quali sono le migliori Università di Ingegneria?



La professione di Ingegnere è tutt'ora, anche in presenza di crisi, quella che dà più sbocchi lavorativi a tempo breve dopo la laurea. Le statistiche dicono che il lavoro per i laureati in Ingegneria è stabile per il 49%, ad un anno dalla laurea. La stabilità aumenta al 52 e 53% per i neolaureati in Ingegneria meccanica e civile. A cinque anni dalla laurea la stabilità per i laureati in Ingegneria aumenta al 90% (contro il 74% del totale laureati).
Ciò premesso, appare chiaro che la scelta dell’Università è, certamente, il primo passo importante da compiere in modo da avere la garanzia di una preparazione solida e completa. Per diventare Ingegnere, infatti, occorre, innanzitutto, conseguire una Laurea triennale in Ingegneria.

Le recenti riforme hanno racchiuso le Triennali di Ingegneria in tre macro aree, quindi la scelta iniziale deve ricadere in una delle seguenti:
  • Classe di laurea L7; Ingegneria Civile e Ambientale
  • Classe di laurea L8; Ingegneria dell’informazione
  • Classe di laurea L9; Ingegneria Industriale
Moltissimi sono gli Atenei che erogano questo tipo di corsi e per capire quali sono le migliori Università di Ingegneria uno strumento molto utile può essere sicuramente quello del Censis. I dati elaborati dal Centro Studi si basano essenzialmente su due parametri: la progressione della carriera degli studenti ed i rapporti internazionali. Proprio di recente è stata stilata la classifica delle migliori Università di Ingegneria e l’Università di Modena e Reggio-Emilia si è aggiudicata il primo posto con 103.5 punti su 110. Il secondo posto va al Politecnico di Torino che con la sua lunga tradizione è arrivato a 101.5 punti. Sul terzo gradino del podio invece troviamo il Politecnico di Milano.

Una volta terminati i tre anni, il secondo passo imprescindibile è quello di iscriversi ad un Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria. In questo caso, il ventaglio di opportunità è molto più ampio. I percorsi formativi magistrali sono molti di più e molto più specifici ed in base ai vari Atenei si può scegliere a quale iscriversi.
In questa fase infatti, lo studente è chiamato a scegliere il ramo per cui vuole specializzarsi, intraprendendo un percorso didattico altamente qualificante e professionalizzante.

Di seguito tutti i corsi di laurea magistrali e le relative classi:
  • Classe di laurea LM20; Lauree Magistrali in Ingegneria Aerospaziale e Astronautica
  • Classe di laurea LM21; Lauree Magistrali in Ingegneria Biomedica
  • Classe di laurea LM22; Lauree Magistrali in Ingegneria Chimica
  • Classe di laurea LM23; Lauree Magistrali in Ingegneria Civile
  • Classe di laurea LM24; Lauree Magistrali in Ingegneria dei Sistemi Edilizi
  • Classe di laurea LM25; Lauree Magistrali in Ingegneria dell'Automazione
  • Classe di laurea LM26; Lauree Magistrali in Ingegneria della Sicurezza
  • Classe di laurea LM27; Lauree Magistrali in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  • Classe di laurea LM28; Lauree Magistrali in Ingegneria Elettrica
  • Classe di laurea LM29; Lauree Magistrali in Ingegneria Elettronica
  • Classe di laurea LM30; Lauree Magistrali in Ingegneria Energetica e Nucleare
  • Classe di laurea LM31; Lauree Magistrali in Ingegneria Gestionale
  • Classe di laurea LM32; Lauree Magistrali in Ingegneria Informatica
  • Classe di laurea LM33; Lauree Magistrali in Ingegneria Meccanica
  • Classe di laurea LM34; Lauree Magistrali in Ingegneria Navale
  • Classe di laurea LM35; Lauree Magistrali in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio
Iscrizione all'albo degli Ingegneri
Conseguita la Laurea Magistrale, il passo successivo è quello dell’iscrizione all’Albo degli Ingegneri previo superamento dell’esame di stato. In base alla Legge n. 897 del 25/04/38 infatti, l'iscrizione all'Ordine degli Ingegneri è obbligatoria per poter esercitare la libera professione.
Ogni anno, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con Ordinanza ministeriale, presenta gli esami per l’abilitazione alle professioni regolamentate.
Sono previste due sessioni di esami, nei mesi di giugno e novembre.

Sbocchi professionali
Con il conseguimento dell’abilitazione e l’iscrizione all’Albo, gli ingegneri possono svolgere la propria attività presso enti pubblici e privati operanti nel settore, quali enti istituzionali, enti e aziende pubblici e privati, studi professionali, società di progettazione e di costruzione.

Studiare Ingegneria Online
E’ possibile studiare Ingegneria anche in modalità online.
Molte Università Telematiche riconosciute dal MIUR, infatti, offrono Corsi di Laurea Online in Ingegneria.
Il ventaglio dell’offerta è davvero molto ampio ed include lauree triennali, magistrali.
E’ importante ricordare che i Titoli rilasciati dalle Telematiche sono riconosciuti dal MIUR ed hanno lo stesso valore legale dei diplomi conseguiti presso altre università nella medesima classe di laurea.
Numerosi sono i vantaggi offerti da un Corso di Laurea OnLine: tutto il materiale didattico è in Piattaforma, disponibile H24, vi è l’assistenza continua di un Tutor durante tutto il percorso universitario, la segreteria è disponibile tutti i giorni per rispondere a qualunque domanda.

A quale Corso di Laurea in Ingegneria sei interessato?

Per ulteriori informazioni CONTATTACI al Numero Verde 800.91.06.39 oppure invia una email a corsi@abformazione.it oppure compila il Modulo presente in questa pagina.




Segui anche la nostra pagina Facebook per restare aggiornato sulle nostre offerte formative.


line

  • Scrivici da qui

  • Il tuo nome e i tuoi recapiti

  • Un numero telefonico per ricontattarti

  • la città dove risiedi



Contatti

T.: 800.91-06-39
M./Whatsapp: 338.23.69.453
F.: 081.011.22.75
E.: info@abformazione.it - corsi@abformazione.it

80142 Napoli, Via Benedetto Brin 63

Dal Lunedi al Venerdi dalle ore 10.00 alle ore 18.00





Copyright © 2017 Anthea Formazione. Sito realizzato da @elle
AB Formazione


AB Formazione